Canali News
 Prodotti
 News

Perché la muffa è pericolosa per la salute?

Il motivo principale per il quale dovresti prestare attenzione alla formazione di muffa in casa tua non è di carattere estetico, ma ha a che fare direttamente con la tua salute. Per quanto possano essere poco gradevoli i puntini neri e le macchie grigie che si formano sulle pareti degli ambienti più umidi, infatti, la muffa va evitata ed eliminata soprattutto per le conseguenze di natura sanitaria che può far scaturire: se vuoi saperne di più in proposito, visita questo sito. Potresti rimanere sorpreso dalla qualità e dalla quantità di danni che la muffa può arrecare al tuo benessere. Non è un caso che il legame tra vari problemi di salute e l'esposizione alle muffe sia stato confermato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre che dal Ministero della Salute attraverso la Direzione generale della prevenzione sanitaria.

Che cosa succede se si è esposti alle muffe

Le muffe sono così insidiose per l'organismo umano soprattutto perché sono caratterizzate da spore di dimensioni estremamente piccole, che proprio in virtù del loro formato sono in grado di penetrare nelle vie respiratorie con la massima facilità, giungendo fino in profondità, agli alveoli polmonari e ai bronchi. Una conseguenza tipica va individuata nel raffreddore allergico, conosciuto anche come rinite allergica: si tratta di un disturbo che presuppone la congestione delle vie nasali e la loro infiammazione, ma che causa anche mal di testa e stanchezza, oltre alla tossa e all'irritazione oculare. La rinite allergica permanente si distingue da quella stagionale, che è causata dal polline: vivere in ambienti umidi o malsani, o comunque frequentarli per lungo tempo, può compromettere la salute delle vie respiratorie.

Le spore delle muffe che si disperdono nell'aria, insomma, si rivelano pericolose in modo particolare per i soggetti che sono suscettibili agli allergeni: nel momento in cui vengono inalate, sono in grado di innescare infiammazioni e reazioni allergiche alle vie respiratorie certo non piacevoli. Se i sintomi della rinite sono il raffreddore, la congiuntivite e il naso tappato, non vanno sottovalutate conseguenze più gravi come la congiuntivite o l'asma. Quest'ultima si manifesta attraverso una respirazione intensa, accompagnata dalla sensazione di soffocamento.

Gli altri effetti delle muffe 

Nel novero degli effetti negativi delle muffe sulla salute umana si segnalano anche le dermatiti: eruzioni cutanee e pelle che si desquama, ma anche pruriti diffusi. L'affaticamente fisico è un altro segnale da non trascurare, così come la debolezza generalizzata, la stanchezza, i dolori alle articolazioni e la rigidità muscolare. Ancora, le muffe possono essere direttamente coinvolte nella comparsa di fenomeni di congiuntivite, con lacrimazione eccessiva, occhi infiammati e palpebre rosse.

La sensibilità alla luce, il formicolio e le difficoltà a concentrarsi fanno parte dei sintomi da valutare: la muffa, infatti, potrebbe avere delle conseguenze negative dal punto di vista della memoria, o addirittura provocare vertigini. Insomma, in qualsiasi ambiente in cui si viva, è fondamentale evitare di far aumentare l'umidità, ventilando i locali. Va sempre ricordato che a incidere sulla facilità di dispersione delle spore non sono solo le loro piccole dimensioni, ma anche le condizioni ambientali.

Perché la muffa è pericolosa per la salute?

Privacy - e-media snc p.iva 01883190561