Canali News
 Prodotti
 News
La canna fumaria vicino alle finestre

L'installazione di una canna fumaria non può essere fatta senza tener conto di alcuni importanti aspetti sia di natura tecnica che di natura legale. Nello specifico bisogna rispettare alcune norme di legge che regolano la distanza che deve obbligatoriamente esserci tra due edifici e che l'installazione della canna fumaria non deve assolutamente ridurre.

Tali norme, infatti, hanno come obiettivo quello di tutelare la proprietà altrui impedendo, nello specifico, che la realizzazione dell'opera ne limiti il relativo diritto di veduta.

Nel caso specifico di un condominio, occorre prima di tutto verificare che vi sia, nel regolamento condominiale, un'apposita sezione volta a disciplinare l'uso delle parti comuni e rispettare, quindi, quanto scritto al suo interno. Se, tuttavia, nel regolamento non vi è alcuna menzione di ciò, bisognerà attenersi all'art. 906 del Codice Civile, nel quale è dichiarato espressamente che la distanza legale di una canna fumaria ad uso esclusivo di un condomino dai balconi degli altri condomini non deve essere inferiore a settantacinque centimetri. In ogni caso la canna fumaria, oltre a non ridurre la visuale degli altri condomini, non ne deve sottrarre l'uso di parte del lastrico solare e, infine, non deve in alcun modo danneggiare la copertura

La canna fumaria vicino alle finestre

Privacy - e-media snc p.iva 01883190561